Costituitosi Associazione nel gennaio 2018 e dopo un anno positivo e ricco di
adesioni, ITClubFVG si prepara a procedere con la scaletta di eventi 2019, di fatto già
inaugurata con il riuscito incontro sulla Social Engineering di febbraio.

Nell’ultima assemblea societaria sono state pertanto riviste e approvate le
composizioni di tutti gli organi previsti dallo statuto.

Il Consiglio Direttivo vede ora Presidente Luigi Gregori, di fatto fondatore
dell’Associazione ai tempi della collaborazione con Confindustria, Davide Bazzan
(Self), Cristiano Di Paolo (Pittini), Elena Bianchi (LimaCorporate) e Marco Cozzi (Hypo Bank).

Nel Collegio Sindacale è stato riconfermato presidente Gianpiero Colautti (Chiurlo),
coadiuvato da Nicola Dal Zilio (Pittini) e Roberto Pozzuto.

A garantire equilibri e correttezza sarà il Comitato etico, presieduto da Roberto
Pozzuto, insieme all’Avv. David D’agostini e Alex Zorzetto (Zorzside).

Fabrizio Biscotti (Gartner) e i già citati David D’Agostini e Gianpiero Colautti
costituiranno il Comitato tecnico Dei rapporti con i canali di comunicazione si
occuperà Roberto Pozzuto.

Alla presenza dei Soci è stata ribadita la volontà di stringere sempre di più contatti
con analoghe Associazioni di altre Regioni, grazie alla presenza di Luca Moroni
(ViaVirtuosa), vero “ambasciatore” del sodalizio. Verranno rinforzate le partnership
con ISACA, AICA, Ordine degli ingegneri di Udine, Clusit e AUSED e la preziosa
collaborazione con Confindustria. Per quanto concerne la volontà di affacciarsi
anche nel mondo della Scuola, sono state proposte formule associative per venire
incontro soprattutto agli studenti universitari, che prevedono modalità di adesione
anche solo come “simpatizzanti”.

Tutto questo con l’obiettivo di diffondere la cultura informatica, come sottolineato
sul sito www.itclubfvg.org

Nel prossimo incontro, fissato per il 17 aprile, sarà di scena l’Intelligenza artificiale.
Si tratterà l’argomento sulla base di esperienze dirette: parleranno infatti
professionisti che hanno affrontato progetti in quest’ambito e che riporteranno la
loro esperienza in termini di realizzazioni pratiche. La partecipazione agli eventi è
possibile anche via webinar collegandosi da remoto, previa adesione al gruppo di
LinkedIn.